PrimatoNazionale

Milano, si schianta col monopattino contro un furgone. Donna in condizioni disperate

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 17 lug – Si tratta del primo incidente grave in monopattino accaduto a Milano. Una donna di 31 anni è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Niguarda, dopo essersi scontrata con un autocarro. Secondo le prime ricostruzioni la donna non avrebbe rispettato la precedenza, ma la dinamica dei ancora non è chiara, dato che la polizia locale è ancora sul posto per i rilievi. E’ possibile che abbia sbattuto contro la fiancata del furgone, sbattendo poi la testa in terra. Non indossava il caschetto protettivo (che sopra i 18 anni non è obbligatorio).

Sottoposta ad un intervento chirurgico

E’ stata trasportata immediatamente in codice rosso e la prognosi resta riservata. E’ probabile che sia già stata sottoposta ad un intervento chirurgico. Alla guida del furgone c’era un uomo, un italiano di 44 anni che si è immediatamente fermato chiamando i soccorsi. La donna stava percorrendo via Bruschetti andando verso via Braga, tra la zona della stazione e via Melchiorre Gioia. Il fatto è avvenuto all’incrocio di via Edolo.

A Budrio c’è stato il primo morto in monopattino

Come detto si tratta del primo grave incidente che vede il coinvolgimento di un monopattino nel capoluogo lombardo, anche se a quanto pare il mezzo era di proprietà della donna e non in affitto. Un fatto che aumenterà le polemiche relative alla sicurezza dei monopattini. Poco più di un mese fa a Budrio, in provincia di Bologna, c’è stato il primo morto causato da un incidente in monopattino: un uomo di sessant’anni è rimasto ucciso dopo essersi scontrato con un’auto.

Davide Romano

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button