PrimatoNazionale

Ecclestone replica a Hamilton: “Non sono razzista, pensa al colore della tua mente”

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 lug – L’ex patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, non accetta le accuse rivoltegli dal pilota britannico Lewis Hamilton. “Ignoranti e non istruiti”, così l’asso della Mercedes ha etichettato le dichiarazioni dell’89enne rilasciate alla Cnn. “In molti casi, i neri sono più razzisti dei bianchi”, aveva detto Ecclestone. Un commento che non è affatto piaciuto a quest’ultimo, che ha replicato duramente in un’intervista al quotidiano Daily Mail. “Lewis potrebbe iniziare rendendo noto al pubblico che coloro che non sono bianchi sono impiegati da squadre di F1 e hanno le stesse opportunità di tutti“, ha detto Ecclestone. “Lewis, tu dici che sono maleducato e ignorante. Sei fortunato, perché se fossi stato adeguatamente istruito forse non avresti potuto beneficiare della F1 come hai fatto. Non pensare al colore della tua pelle; pensa al colore della tua mente“. Poi l’ex boss della Formula 1 ha citato un episodio accaduto in Sudafrica, per opporsi alle accuse di razzismo.

“La vita non è giusta”

“Ho ritirato la F1 dal Sudafrica dopo che un bianco sudafricano ha ucciso un giornalista nero a causa dei suoi commenti”, ha detto. “Durante un weekend di gara, mi hanno dato una macchina e l’autista. Ero in macchina con Jochen Rindt, il pilota di F1. Una persona di colore stava camminando sulla strada e l’autista, un bianco, aprì il finestrino della macchina e, con un bastone, colpì la persona di colore per farla spostare. Ho gridato all’autista di fermare la macchina. Jochen e io abbiamo fatto scendere l’autista e fatto salire la persona di colore in macchina, e siamo andati fino a dove era sicuro per lui scendere. La vita non è giusta. Dobbiamo educare una generazione più giovane”, ha dichiarato Ecclestone.

Alessandro Della Guglia

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button