PrimatoNazionale

Coronavirus, in calo contagi e malati. In terapia intensiva 46 persone

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 lug – Tornano a calare i contagi in Italia. Oggi, stando a quanto comunicato dal ministero della Salute, sono stati rilevati 252 nuovi positivi. Ieri ne erano stati confermati 306. Netto il calo in Lombardia, dove ieri erano stati rilevati 82 casi e oggi 53. La regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus è stata superata, per quanto riguarda la giornata odierna, dall’Emilia-Romagna che ha rilevato 63 nuovi casi. In crescita anche il Veneto con 30 nuovi positivi. Il dato meno confortante è però relativo alla capillarità del contagio, considerato che soltanto Valle d’Aosta e Basilicata nelle ultime 24 sono a zero casi.

Aumentano i guariti. In terapia intensiva 46 pazienti

Mentre i decessi di oggi sono 5, in calo rispetto a ieri quando ne erano stati confermati 10 e uno dei dati più bassi dall’inizio dell’epidemia. In totale in Italia sono morte 35.097 persone. Nelle ultime 24 ore c’è stato poi un importante aumento dei guariti: oggi 350, ieri erano stati 214. Dopo aver contratto il coronavirus in Italia sono guarite complessivamente 198.192 persone. Di conseguenza torna a calare anche il numero dei malati, ovvero delle persone attualmente positive: 12.301 in totale, 103 meno di ieri. Nessuna variazione invece per quanto riguarda le persone ricoverate con sintomi in ospedale: 713 come ieri. Ma diminuiscono i pazienti in terapia intensiva: oggi sono 46 (-3 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare si trovano invece 11.542 persone.

Molti dei nuovi positivi sono stranieri

Va poi precisato anche oggi, come detto anche ieri, che molti dei nuovi contagiati sono stranieri. A titolo esemplificativo è utile riportare quanto riferito oggi dalla Regione Emilia-Romagna, dove oggi si sono registrati più contagi che altrove. “Dei 27 nel bolognese, – si legge nella nota della Regione – 15 sono relativi al nuovo focolaio individuato all’interno di una casa residenza per anziani del capoluogo, 3 operatori sanitari e 12 ospiti in maggioranza asintomatici e tutti già in isolamento. Nel riminese, degli 11 nuovi positivi 9 sono cittadini stranieri, tutti asintomatici, che vivono nel residence del capoluogo nel quale la Ausl nei giorni scorsi ha individuato e isolato un focolaio subito gestito, avviando i controlli necessari”. Mentre “la gran parte degli altri nuovi contagi – si legge ancora nella nota – sono comunque riconducibili a focolai o a casi già noti e a persone rientrate dall’estero”.

Coronavirus, Italia

Alessandro Della Guglia

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Tags

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close