PrimatoNazionale

La Marina e il balletto della vergogna. Così la caserma diventa un villaggio vacanze (Video)

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 ago – Plotone schierato e presentat’arm? Macché, troppo antiquato. Meglio lasciarsi andare a un balletto liberatorio, manco fossimo alla baby dance di un villaggio vacanze. È quello che è successo alla Scuola reclute di Taranto della Marina militare, dove i marinai della caserma si sono ritrovati nel piazzale per dar vita a questo siparietto imbarazzante. La comandante del plotone, con tanto di divisa e sciabola da cerimonia, ha fatto partire le note di Jerusalema, costringendo poi il resto della truppa a seguire i passi della danza: uno spettacolo pietoso.

Il balletto diventa virale

C’è però un problema: da un angolo del piazzale, qualcuno ha ripreso l’intera scena in cui i soldati della Marina militare sono impegnati nel balletto della vergogna. Il video, successivamente diffuso sui social, è presto diventato virale, facendo fare una figuraccia colossale alle persone coinvolte. Anche se gli occhi, ovviamente, sono tutti puntati sulla donna che ha aperto le danze. La comandante del plotone, a quanto pare, non ha ben capito che cosa implica il grado da ufficiale che porta.

Tutte le colpe della Marina

Stando a quanto riferito da alcune fonti, il capo di stato maggiore della Marina militare, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, è andato su tutte le furie dopo aver visto il video, e ha pertanto ordinato di aprire subito un’inchiesta, la quale costerà senz’altro a qualcuno diverse sanzioni disciplinari. Eppure, sono proprio gli alti papaveri che hanno le maggiori responsabilità in questa vicenda. Quattro anni fa, del resto, fu la stessa pagina ufficiale della Marina a diffondere un video ridicolo in cui i propri soldati ballavano sulle note di Happy di Pharrell Williams. Quel che è peggio è che quella era addirittura una campagna di arruolamento, che ha quindi veicolato alle potenziali reclute un’idea sbagliata sulla vita da marinaio. Ecco, le reclute di Taranto non hanno fatto altro che mettere in pratica quelle imbarazzanti «linee guida».

Vittoria Fiore

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button