PrimatoNazionale

“Io la mascherina la metto pure sulle mani”. Vasco dà i numeri e se la prende coi “socialmentecatti”

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 set – L’età avanza e la demenza senile è alle porte. Non c’è altra spiegazione possibile per comprendere l’atteggiamento che ha assunto Vasco Rossi nelle ultime settimane. Già antisovranista dichiarato, il cantautore di Zocca sembra infatti abbia compiuto l’ultimo passo nella metamorfosi da rocker ribelle a vecchia zia che ti legge il codice della strada. Leggere per credere l’ultima provocazione social, in cui Vasco, nella sua nuova versione «sesso, droga e dpcm», si fa immortalare in una foto assai pittoresca: «Io la mascherina la metto anche sulle mani !!😜», è il messaggio che ha inviato ai suoi follower. Un vero birbone, non c’è che dire.

Da una vita spericolata a una vita mascherata

A corredo della foto pubblicata sul suo profilo Instagram, Vasco Rossi ha scritto a chiare lettere: «Io la mascherina la metto anche sulle mani!! e pretendo che la indossino tutti quelli che per qualsiasi motivo mi avvicinano. Gli altri facciano come credono». Il cantautore, del resto, già nel recente passato ha realizzato dei video in cui se la prendeva con i «negazionisti», mandando in visibilio i catastrofisti semicolti, oppure tentava addirittura di cantare con la mascherina. Peccato solo che poi non si sia fatto tanti scrupoli a scattarsi selfie a profusione – senza mascherina – insieme a Valerio Mastandrea e Andrea Scanzi, altro fanatico del dpi. La coerenza, questa sconosciuta.

Vasco annuncia querele contro i «socialmentecatti»

Ad ogni modo Vasco, che è uno sportivo, nello stesso post ha messo in guardia tutti coloro che si mostrano in disaccordo con le sue idee strampalate: «A tutti gli squilibrati, negazionisti, terrapiattisti, complottisti e socialmentecatti vari impegnati a insultarmi quotidianamente sul web dico di nuovo di andare allegramente a farsi fottere!!», ha infatti tuonato il rocker mascherato. «Ho provveduto a querelare un paio di farabutti che diffondono notizie false e diffamatorie nei miei confronti, sarà la giustizia a fargli pagare il conto… se saranno in grado di farlo… in ogni caso sarà tutto devoluto in beneficenza. Statemi bene tutti!». Ma che animo nobile, che buon cuore. Peccato solo che tutto questo non sia neanche lontanamente rock.

Valerio Benedetti

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close