PrimatoNazionale

Rihanna fa incazzare i musulmani: “Usa preghiere islamiche nelle sfilate di intimo”

Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 6 ott – Rihanna è stata accusata di razzismo e intolleranza dai suoi fan musulmani , che l’hanno criticata per aver usato una canzone che includeva versi islamici sacri durante la sua sfilata di lingerie per la provocatoria linea Savage x Fenty.

Modelle seminude e preghiere

Sulla passerella, modelle seminude in lingerie provocante hanno ballato sulla canzone Doom del produttore londinese Coucou Chloe. Il fashion show del marchio ideato da  Rihanna è stato trasmesso in streaming su Amazon Prime venerdì. La canzone, pubblicata nel 2017, include un remix di un verso di hadith sull’Apocalisse e il giorno del giudizio. L’hadith, in genere un aneddoto, detti o narrazione delle gesta del profeta Maometto e dei suoi più stretti compagni, è estremamente sacro per i musulmani e viene secondario solo al Corano in termini di autorità testuale, secondo la Cnn. Il brano è stato anche inserito nella playlist Savage x Fenty Volume 2 su Amazon.

Le scuse dell’autore: “Cancellerò tutto”

Coucou Chloe intanto si è scusata con chi si possa essere sentito offeso dalla sua scelta artistica e lo ha fatto su Twitter: “Voglio scusarmi profondamente per l’offesa causata dai campioni vocali usati nella mia canzone ‘DOOM’”, ha detto Coucou Chloe nel tweet. “La canzone è stata creata utilizzando campioni di tracce Baile Funk che ho trovato online. All’epoca, non ero a conoscenza che questi campioni usassero testo da un Hadith islamico“. La cantante ha aggiunto che si assume la responsabilità di non fare ricerche sul significato delle parole e sta lavorando per rimuovere la canzone da tutte le piattaforme di streaming.

“Rihanna, che cattivo gusto”

Lo stilista Farrukh Ershad ha parlato di “indignazione collettiva dei musulmani” nei confronti della scelta di Rihanna di usare questa canzone. “Per noi musulmani, gli Ahadeeth sono una sacra scrittura e una parte fondamentale della nostra religione”, ha detto Ershad, che è a capo di di 5ive Pillars, un marchio di moda ispirato alla cultura orientale e islamica. “Vedere un Hadith usato in questo tipo di contesto sia dall’artista che dal team di Fenty di Rihanna è stato di cattivo gusto e irrispettoso”.

I fan delusi (e il fidanzato musulmano)

Anche altri al di fuori dell’industria della moda, compresi quelli che si definiscono fan di lunga data di Rihanna, si sono offesi: hanno infatti risposto a frotte al post di Rihanna che annunciava la sua seconda sfilata di lingerie, chiedendole di scusarsi per aver usato la canzone. “Rihanna, ti sostenevo in tutto quello che facevi, ma oggi hai mancato di rispetto alla mia religione, sono così ferito. Sei stata troppo leggera, sia tu che la ragazza che ha fatto la canzone dovreste scusarvi per quello che avete fatto”, le scrive un fan su Twitter. Ma Rihanna per ora ha ignorato la polemica. E dire che è stata per tre anni insieme a un uomo di affari dell’Arabia Saudita, Hassaan Jamel – ovviamente, un miliardario. Evidentemente per i musulmani “poveri” che si sono offesi non ha molto tempo da perdere.

Ilaria Paoletti

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button