PrimatoNazionale

Bassetti sta con Ronaldo: “Toni sbagliati, ma dice quello che pensano in molti”

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 ott – Le parole di Cristiano Ronaldo stanno facendo molto discutere. Il campione della Juventus ha infatti scritto sui social chiaro e tondo: «Il tampone è una stronzata». Ronaldo, in quanto positivo al coronavirus, attualmente non può giocare, eppure è asintomatico e si sente benissimo. Di qui lo sfogo rivolto ai suoi 241 milioni di follower, con tutta la stampa che lo ha accusato di «negazionismo», «incoscienza» e così via. A prendere le difese di CR7, però, è accorso Matteo Bassetti, il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova.

Bassetti tende la mano a CR7

«Credo che Ronaldo abbia rappresentato il sentimento di molti italiani», ha dichiarato Bassetti ai microfoni dell’Adnkronos. «Non condivido l’espressione usata, che è volgare – ha aggiunto – ma ha detto una cosa che molti pensano. Il tampone ha un grande significato nel tracciamento, però oggi stiamo per avere un Paese che rischia di finire ingessato dalla strategia dei tamponi». Sempre secondo l’infettivologo, «la gente considera il positivo al tampone un appestato uscito dal reattore di Chernobyl, dobbiamo finirla. Ronaldo ha detto una cosa violenta ma condivisa, e non vuol dire essere negazionista», taglia corto Bassetti.

Cristiano Ronaldo nella bufera

«Il mio invito è ad avere un atteggiamento di consapevolezza e anche di appropriatezza di utilizzo di questi test diagnostici: in Italia se ne è fatto un uso improprio», ha concluso l’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova. Tempestato di critiche e rimproveri, alla fine Cristiano Ronaldo ha deciso di rimuovere il post dai social, anche per non suscitare ulteriori polemiche. A pesare, inoltre, sono le dichiarazioni di sua sorella Katia Aveiro, anche lei accusata di «negazionismo» dalla stampa. A gettare acqua sul fuoco ci ha quindi provato Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, che ha preferito soffermarsi sulla frustrazione di CR7, impossibilitato a giocare: «Non vorrei tanto entrare su quello che ha detto – ha dichiarato a Sky Sport – ovviamente sentendolo so cosa sta provando, che difficoltà ha, stando bene vorrebbe spaccare il mondo e non saltare partite così [Juventus-Barcellona]. Mi fermerei qua, so che difficoltà sta attraversando».

Gabriele Costa

Vai sul sito de IlPrimatoNazionale

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button