DueRuote

Per cosa vengono multati i motociclisti

Per cosa vengono multati i motociclisti

Chiudi

Tutte le infrazioni sanzionate dalla Stradale nel 2019 alle due ruote: vincono quelle legate alla burocrazia

L’infrazione tipica dei motociclisti? No, non è l’eccesso di velocità. A smentire uno dei più triti luoghi comuni che circolano sulla categoria, arrivano i dati ACI e Istat sulla sicurezza stradale. Analizzando infatti le multe comminate dalla polizia stradale (unico corpo di sicurezza che scorpora i dati per tipologia di mezzo) emerge infatti che, delle 47.610 contravvenzioni staccate agli utenti di motoveicoli nel 2019, la maggior parte riguarda inadempimenti burocratici.
 

PROBLEMI COI DOCUMENTI
Sono infatti 8.457 le multe staccate per la violazione dell’articolo 80 e 176 del Codice della strada, ovvero quelli che riguardano gli obblighi di revisione periodica. A seguire, con 6.927 multe, la circolazione senza polizza assicurativa, mentre al terzo posto (6.006 contravvenzioni) il mancato possesso dei documenti di circolazione. Non poche nemmeno le 4.081 multe per guida senza patente o patente revocata.
 

ECCESSO DI VELOCITÀ
Le multe fatte per eccesso di velocità sono state 3.270, mentre sono 2.453 quelle per velocità non adeguata in relazione alle caratteristiche della strada, meteorologiche e del traffico.
 

OCCHIO AL CASCO
Abbastanza numerose, almeno in proporzione al totale delle contravvenzioni legate alle moto, le multe per il mancato uso del casco: ben 3.675, in aumento del 5,3% su base annua.
 

CICLOMOTORI
Non cambia il trend nemmeno per i ciclomotori. Delle 15.376 contravvenzioni ai conducenti di ciclomotori, la maggior parte hanno carattere amministrativo: 2.812 per mancanza di obbligo di assicurazione, 2.773 per mancata revisione, 2.392 per mancato possesso dei documenti di circolazione e 2.110 per guida senza patente o patente revocata.
 

Per cosa vengono multati i motociclisti

Per cosa vengono multati i motociclisti

Per cosa vengono multati i motociclisti

Vai sul sito di DueRuote.it

Tags

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close