DueRuote

MV Agusta: accordo commerciale e industriale con Qianjiang

MV Agusta: accordo commerciale e industriale con Qianjiang

Chiudi

L’azienda varesina annuncia la collaborazione con il colosso cinese che controlla anche Benelli. Ecco cosa potrebbe succedere

L’accordo tra MV Agusta e Qianjiang Motor Co. (il colosso cinese delle moto che controlla, tra gli altri, marchi come Benelli e Keeway) rappresenta una mossa strategica importantissima nel settore delle due ruote. La Casa varesina, infatti, pochi mesi fa aveva annunciato un accordo strategico a lungo termine con Loncin – altro colosso cinese del settore – per lo sviluppo di una nuova famiglia di prodotti a marchio MV Agusta nella gamma delle cilindrate 350-500 cc. Che necessità c’era di un accordo con una società concorrente?
 

POTENZIARE LA RETE VENDITA
In primo luogo l’accordo con QJ riguarda la distribuzione: QJ ha già esperienza nella gestione di marchi premium sul mercato domestico. E per adesso la parte centrale dell’accordo precede che QJ rileverà i sette negozi monomarca esistenti, coi relativi centri assistenza, espandendo la rete vendita con ulteriori 21 negozi nell’arco di 12 mesi, con lo scopo di accrescere rapidamente e in modo significativo la presenza e la visibilità di MV Agusta sul mercato cinese.
 

E SUL FRONTE INDUSTRIALE?
“Stiamo inoltre sviluppando un’importante collaborazione sul fronte industriale, di cui parleremo molto presto”, ha anche detto il ceo di MV Agusta, Timur Sardarov, annunciando che nei prossimi giorni verranno rilevati i dettagli di questa partnership. Che potrebbe riguardare lo sviluppo comune di nuove piattaforme, così come l’assemblaggio di moto MV Agusta direttamente negli stabilimenti cinesi di QJ. 
 

MV Agusta: accordo commerciale e industriale con Qianjiang

Vai sul sito di DueRuote.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button