DueRuote

A Novegro si celebra la storia della Mondial

A Novegro si celebra la storia della Mondial

Chiudi

Nella mostra scambio del 6-8 novembre anche una rassegna dedicata alle moto della celebre Casa italiana

Torna dal 6 all’8 novembre la Mostra Scambio di Novegro (MI) dedicata agli accessori e ai ricambi per moto e auto d’epoca. In occasione dell’esposizione si terrà, come al solito, una mostra tematica dedicata questa volta alla storia quasi centenaria della Mondial, con un’esposizione di alcuni dei modelli più significativi della sua produzione.
 

UNA STORIA ANTICA
La Mondial venne fondata nel 1929 a Milano, con la denominazione FB (acronimo di Fratelli Boselli), da una famiglia dell’aristocrazia terriera piacentina, originaria di Ancarano e composta dai fratelli Carlo, Luigi, Ettore, Giuseppe e Ada Boselli. Dapprima venne aperto un negozio-officina per la vendita e assistenza di modelli G.D, nel giro di pochi mesi, fu chiara la richiesta del mercato verso il mezzo di trasporto economico e robusto come il motocarro. Durante gli anni della sua esperienza sportiva, il conte Giuseppe Boselli aveva conosciuto Oreste Drusiani, valente costruttore di motori per varie case, nella cui azienda posta in via Milazzo 32 a Bologna, la FB stabilì la sua prima sede produttiva, dedicandosi alla costruzione di motocarri. L’improvvisa morte di Drusiani e la chiusura della G.D crearono uno stato di incertezza dell’officina bolognese, superata dalle commesse della CM di Mario Cavedagni, che entrò nell’assetto sociale delle Officine Drusiani, insieme ai figli del fondatore Giannina e Alfonso.
La produzione di motocicli, di fatto, ebbe inizio nel dopoguerra, quando – proseguendo la collaborazione tra le famiglia Drusiani e Boselli – fu ricostruito l’opificio spostando la produzione a Milano, anche grazie alle ingenti risorse economiche dei Boselli che, di fatto, assunsero il controllo dell’azienda.
 

I SUCCESSI IN PISTA, LA CRISI E LA RINASCITA
Molto attiva nelle competizioni del motomondiale, la Mondial ha annoverato tra le sue fila piloti di rilevanza internazionale come Nello Pagani, Carlo Ubbiali, Walter Villa, Bruno Ruffo, Tarquinio Provini. Nel 1978 venne presentato un nuovo modello di cross competizione da 50 cc; si trattò dell’ultimo progetto, poiché in quell’anno l’azienda – pur continuando ad esistere come Mondial Moto s.r.l. – cessò ogni attività produttiva. Negli ultimi anni la rinascita, grazie al gruppo Pelpi International che ha rivitalizzato il marchio e riavviato la produzione.
 

A Novegro si celebra la storia della Mondial

A Novegro si celebra la storia della Mondial

Vai sul sito di DueRuote.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button