Moto.it

Royal Enfield Himalayan: col turbo è tutta un’altra storia

L’hanno svecchiata e l’hanno resa pure più potente, togliendole di dosso quell’aurea da “moto da fatica” che si porta dietro e che, comunque, ne hanno fatto la fortuna sul mercato. Loro, i customizzatori di Bruntingthorpe, però, volevano che la Royal Enfield Himalayan avesse anche una vocazione più aggressiva e l’hanno rifatta da dentro. A cominciare dal motore, che adesso conta sulla spinta di un turbo e che permette di raddoppiare il numero di cavalli. Ora sono circa 50, non una esagerazione, ma abbastanza per diversi anche sugli sterrati impegnativi.

Vai all’articolo su MOTO.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close