Moto.it

MotoGP 2020. Mir si aggiudica il warm up del GP d’Austria

Sole e 31 °C sull’asfalto: chissà se sarà così anche la gara. In queste condizioni, Pol Espargaro, unico a girare con la dura anteriore, si conferma molto efficace: è lui quello con il passo migliore. Il warm up ha più o meno detto quello che si era già visto nelle prove: KTM molto efficace con Pol Espargaro; Andrea Dovizioso veloce; le Suzuki protagoniste e con grandi possibilità di fare bene. La novità è la crescita di Johann Zarco, piuttosto costante in questo warm up, come non lo era stato nelle prove. I piloti Yamaha hanno utilizzato la media posteriore, ma in gara, secondo il responsabile Michelin Piero Taramasso, la soluzione dovrebbe essere media anteriore e soffice posteriore.

Vai all’articolo su MOTO.it

Tags

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close