Moto.it

GP dell’Emilia Romagna: in Moto3 Romano Fenati is back (proprio a Misano)

“Ha tirato fuori gli attributi e ha messo nel sacco una vittoria veramente emozionante, fatta di tecnica, di carattere e di esperienza” – Max Biagi è raggiante ai microfoni di Sky dopo l’arrivo da cardiopalma del Gran premio dell’Emilia Romagna di Moto3, vinto da Romano Fenati con un ultimo giro da coltello tra i denti. Per Husquarna è la prima vittoria in Moto3. “E’ una emozione speciale, proprio in Italia, proprio qui – ha raccontato Fenati – Lo scorso fine settimana abbiamo faticato, ma oggi sono riuscito a trovare un migliore feeling con il freno anteriore. La moto oggi era veramente a posto e abbiamo trovato la strada giusta. Per il resto è stata una gran lotta. Ora sarà importante trovare la costanza per restare sempre almeno nelle prime cinque posizioni”. 

L’ascolano, su una pista che conosce bene e che in passato lo aveva già visto salire sul gradino più alto del podio, è ruscito a tenersi sempre a ridosso dei primissimi, approfittando poi nell’ultimo giro della bagarre tra Celestino Vietti e Ai Ogura, che alla fine hanno diviso con lui il podio. Il giapponese compie un grosso passo in avanti nella classifica iridata e ha messo nel sacco punti importanti per la lotta mondiale: “Bene – ha detto – di più non si poteva fare e sono soddisfatto, sono punti che valgono oro per noi e anche se è il gradino più basso del podio va bene così”. Una soddisfazione che non è pari per Celestino Vietti, sempre in testa e protagonista di una gara incredibile che lo ha portatoa ritenersi quasi “scontento” del secondo posto. “Potevo vincere – ha detto – ma nell’ultimo giro la lotta è stata serratissima, sono andato un pochino largo e Romano è riuscito ad infilarsi con una gran manovra, mettendo un gap impossibile da recuperare nei pochi metri che mancavano alla bandiera a scacchi”. 

Due italiani e un giapponese, quindi, sul podio del Gran Premio dell’Emilia Romagna di Moto3,  con la classifica iridata che ora vede Albert Arenas in testa con 119 punti, seguito da Ai Ogura con 117. Terza piazza per John McPhee (95) e quarta per Celestino Vietti, a quota 86.

Vai all’articolo su MOTO.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button