Moto.it

VIDEO SBK – Commento alla prima giornata di gare SBK di Magny Cours

Pioggia e freddo a Magny Cours in questi due giorni di prove e di gare. Nelle prove il più veloce è stato Loris Baz, davanti a Garrett Gerloff e a Jonathan Rea. Quarto posto per un Rinaldi che ancora una volta si conferma nelle prime posizioni, primo dei piloti Ducati. In Superpole grande exploit dei piloti BMW e ad aggiudicarsi la Superpole non è il recordman Sykes (il pilota che si è aggiudicato il maggior numero di pole position nella storia della Superbike: 50) ma Eugene Laverty, alla quarta Superpole in carriera. Rea è terzo a pochi decimi. Solo nono e decimo Davies e Redding, che sino ad ora non sono mai stati in grado nemmeno di avvicinarsi a Rea e dire che l’unico che può ancora matematicamente contendere il titolo a Johnny è proprio Redding. In Superpole però deludono entrambi e ancora una volta sono dietro al “privato” Rinaldi.

Parte Gara1 e alla prima curva il grande colpo di scena, che mette fuori gioco entrambe le BMW. Rea va in testa seguito solo da Baz e Gerloff. L’americano cade e Baz resiste sino al quindicesimo giro, quando Rea fa segnare il giro veloce della gara e acquisisce un vantaggio che lo porta a vincere la sua novantottesima gara in SBK. Secondo è Baz davanti ad un concreto Lowes. Quarto posto per Davies davanti a Redding.   

Irriconoscibile Bautista in lotta più con la pista bagnata che non con la sua Honda. Il suo generoso compagno di squadra Haslam cade all’ultimo giro mentre lotta per il quinto posto. In classifica Rea ora ha 65 punti di vantaggio su Redding e se chiuderà il weekend con un vantaggio uguale o superiore a 62 punti sarà per la sesta volta campione del mondo.

Vai all’articolo su MOTO.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button