Moto.it

SBK. Jonathan Rea vince Gara1 a Magny Cours

In testa dal primo all’ultimo giro, Jonathan Rea vince gara1 a Magny Cours, corsa sotto una pioggia battente. Il campione del mondo è partito benissimo dalla terza casella della griglia e si è portato in testa, mentre alla prima curva Sykes è caduto dopo un contatto con Gerloff ed ha trascinato con se il suo compagno di squadra. Gli unici che hanno tenuto il passo di Johnny sono stati Loris Baz e Garrett Gerloff, ma al settimo giro l’americanino ha chiesto troppo alla sua R1 ed è caduto. Baz è rimasto incollato alla Kawasaki numero 1 sino al quindicesimo giro, quando il Cannibale ha fatto segnare il giro veloce della gara ed ha staccato il coriaceo pilota francese, che a quel punto ha deciso che un secondo posto sarebbe stato decisamente meglio di una scivolata cercando di vincere. Alle spalle dei due buona la gara di Alex Lowes, saldamente al terzo posto per quasi tutta la gara.

Bella la lotta per il quinto posto alle spalle del pilota della Kawasaki, tra Redding, Razgatlioglu e Haslam. L’inglese della Ducati è rimasto per molti giri in nona posizione, salvo poi svegliarsi nel finale di gara, quando ha risalito la classifica sino a raggiungere la coppia formata da Haslam e Razgtalioglu. All’ultimo giro il pilota della Honda ha tentato il tutto per tutto ma è stato vittima di un high side che ha dato il via libera a Redding e Razgatlioglu. Rinaldi non ha commesso errori ed ha concluso al settimo posto una gara giudiziosa. Le cadute dei piloti della BMW, di Geloff e di Haslam hanno favorito l’ottava posizione di un generoso Xavi Fores con la Ninja del team Pedercini. Alle sue spalle si è piazzato Van der Mark. L’olandese delle Yamaha era attorno alla sesta/settima posizione quando è scivolato, è risalito sulla sua R1 ma non ha potuto fare meglio della nona posizione. Decimo posto per Mercado e undicesimo per il nostro Caricasulo. Bautista, sempre nelle ultime posizioni in prova ed in Superpole, porta a casa 4 punti dopo una gara incolore. Nessun punto per Cavalieri, sedicesimo al traguardo. 

Vai all’articolo su MOTO.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button