MotoSkills

Spagna: una petizione per legalizzare l’interfono

Su Change.org è stata lanciata una petizione per legalizzare l’uso dell’interfono sulle strade spagnole. Nella Penisola Iberica infatti è proibito l’uso di tale dotazione, come vi avevamo già raccontato in un altro articolo

Poco tempo fa avevamo dato notizia del fatto che la polizia spagnola multasse la presenza e l’uso dell’interfono sul casco dei motociclisti, addirittura fermandoli appositamente in autostrada; come nel caso che faceva riferimento alla multa da noi pubblicata.

Ora arriva una petizione su Change.org rivolta proprio a chiedere al Governo spagnolo di cancellare questo assurdo divieto.

Di seguito trovate il testo della petizione.

Qui il nostro precedente articolo, con il quale avevamo dato la notizia.

La petizione
Sono più di 10 anni che aspettiamo di legalizzare l’uso dell’interfono per moto. Le leggi vigenti creano una situazione di illegalità che viene lasciata alla discrezione del funzionario di polizia che si incontra nel momento. Gli interfono sono autorizzati sia per l’uso nelle forze dell’ordine che per l’uso nelle prove di guida dei motocicli da parte di esaminatori-esaminato.

Il loro utilizzo non priva il guidatore di sicurezza, ma aggiunge sicurezza, ad esempio non dovendo distogliere lo sguardo dalla strada per guardare il navigatore, visto che se ne possono ascoltare direttamente le istruzioni. E consentono di comunicare con il passeggero a voce, piuttosto che con gesti che alla fine mettono in pericolo la guida.

Da 10 anni si dice che saranno legalizzati e crediamo sia giunto il momento di fare l’ultimo passo per poterli rendere legali. Del resto, siamo consapevoli che molti utenti di motociclette li usano. Basta con l’illegalità.

Per una guida sicura, legalizzazione degli interfono, ORA!

Per andare alla petizione clicca QUI!

Vai su MotoSkills

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button